Recensione: Lion – La strada verso casa, un viaggio emozionante

Lion

Lion – La strada verso casa è il film perfetto per emozionarsi a Natale!

In Lion – La strada verso casa ci sono tutti gli ingredienti. Una storia vera (tratta dal romanzo La lunga strada per tornare a casa, edito da Rizzoli), un protagonista giovane e bello, un ormai cresciuto Dev Patel, che conferma le sue doti e la sua profondità nell’interpretare Saroo (o Sheru, il Leone) nel suo lungo viaggio, interiore e reale, verso le origini.

Conosciamo Saroo quando ha 5 anni, una scelta narrativa che fa da subito innamorare di questo bambino dai bellissimi ed enormi occhi neri (il piccolo Sunny Pawar diventa attore ai primi ciak, così racconta il regista Garth David), che vive ai margini dell’India vera, povera, spietata, affollatissima. Vive di stenti e lavora insieme al fratello adolescente Guduu, con il quale si allontana da casa, fino ad una stazione dove si perde e sale su un treno che lo porta lontanissimo da casa, a Calcutta, da dove non riesce più a tornare perché a mala pena sa pronunciare il suo nome. Bella ma al tempo stesso terrificante la scena del bimbo che vaga tra la folla tentacolare, filmata dalla sua altezza, che lo porta poi ad arrampicarsi su un palo per capire dove si trovi, con il conseguente terrore che ne scaturisce.

Finisce in un orfanotrofio, da cui viene portato via per essere consegnato alla famiglia australiana che lo adotta, lo ama, gli offre tutte le opportunità per la sua crescita ed il suo futuro. Ancora la crescita al centro della narrazione. Nicole Kidman è una madre matura, amorevole, bravissima e davvero credibile, che diventa bella nel momento della sofferenza, quando il suo bambino, ormai cresciuto, inizia il cammino a ritroso, spinto dal richiamo della ricerca della madre naturale. Molto bello, innovativo e ben trasposto l’intersecarsi del viaggio interiore con il viaggio del cursore sullo schermo del pc, che percorre le strade dell’India tramite Google Earth alla ricerca di casa. E immancabilmente Saroo deciderà di tornare in India per solcare veramente quella strada.

Un film che armonizza i grandi contrasti, continente indiano ed occidente, ricchezza e povertà, genitorialità adottiva e naturale, spazi immensi e angusti spazi interiori, con una certa dose di poesia, con contrappunti musicali potenti che sottolineano con sapienza i passaggi emozionali. Presentato all’ultima Festa del Cinema di Roma e in attesa degli Oscar, il film ha ricevuto 4 nomination ai Golden Globe, come miglior film drammatico, miglior attore non protagonista (Dev Patel), miglior attrice non protagonista (Nicole Kidman) e miglior colonna sonora. Questa è la Pagina ufficiale del film.

[yasr_overall_rating]

Bella G.

(revisione e impaginazione Ivan Zingariello)