Simone Piva e i Viola Velluto: Il Bastardo

Partiamo da un presupposto: di solito se qualcuno viene chiamato “Bastardo” si offende…nel tuo caso è diverso? 

Si è diverso. Il mio “Bastardo” è rivolto a coloro, come me, che credono intensamente in ciò che fanno.

Assieme a te ci sono I Viola Velluto, perché questa unione? E perché non vi siete chiamati solamente Viola Velluto?

Perché noi siamo una Banda  e io ne sono il Capo 🙂

Tante persone si possono immedesimare nei testi dei tuoi brani, in particolar modo in “Quando saremo giovani”, merito della vita vissuta o della vita immaginata in quel modo?

Il merito è della vita vissuta e della mia esperienza. Le mie canzoni parlano di ciò che vivo e di ciò che mi raccontano le persone.

Il Friuli sembra una terra lontana dal Far West che canti, cosa ti ispira allora della tua terra?

Il Friuli non è poi così lontano dal Far West, dipende sempre da che lato lo si guarda… …come del resto l’Italia, l’Europa, il Mondo, ecc. é tutto un Far West dei tempi moderni. L’ispirazione è data dal fatto che bisogna vedersela sempre più con se stessi non aspettandosi niente in cambio.

“Il bastardo” non è il tuo primo album e speriamo neanche l’ultimo, cosa vuol dire in Italia avere una discografia vera per un artista ai più sconosciuto?

Vuol dire continuare a provarci credendoci.

Trascinare la gente nei live a cantare le proprie canzoni e a riportarsi i tuoi cd a casa che emozioni riesce a darti?
Sono queste le emozioni più belle, perché quando fai musica propria è sempre difficile convincere la gente ad apprezzare il tuo progetto. Sentire le proprie canzoni cantate a squarciagola e vendere poi pure il cd è una grande conquista.


In quale epoca storica vorrebbe vivere Simone Piva?

Ovviamente nell’epoca dei Bandidos.

La tua non più giovane età ti crea problemi per cercare eventi di promozione della tua musica?

Assolutamente no, perché io sono ancora giovane 🙂

Dove è possibile trovare il tuo nuovo album?

Il mio album lo si trova innazitutto ai concerti, quindi vi aspetto numerosi 🙂 … nelle pagine web delle nostre etichette Music Force e Toks, su tutte le piattaforme musicali online tipo Itunes, Amazon, Spotify e in tutti i negozi sia locali che nazionali come Amazon e altri.

Sei un artista prolifico, hai già in mente qualcosa di nuovo?

Continuate a seguirci e lo scoprirete

http://www.musicforce.it/catalogo-produzioni/1320-simone-piva-e-i-viola-velluto