Sing 2 – Sempre più forte: animali da palcoscenico

Guidati dal manager koala Buster Moon, in Sing 2 – Sempre più forte tornano i talentuosi animali canterini indirizzati verso una carriera che potrebbe portarli al successo.

Il loro obiettivo è stavolta quello di sfondare a livello mondiale in campo musicale, provando a convincere il magnate Mr. Crystal, solitamente rigido nei confronti dei nuovi talenti, a scritturarli per un ricchissimo spettacolo.

Ma Buster ha pronto uno stratagemma e, insieme alla maialina Rosita, l’istrice Ash, il gorilla Johnny, il maiale teutonico Gunther e l’elefantessa Meena, tenta di tutto per la riuscita dell’operazione; arrivando addirittura scritturare per lo spettacolo il noto cantante leone Clay Calloway, ritiratosi dalle scene da quindici e tutt’altro che intenzionato a riprendere un microfono in mano.

Diretto dallo stesso Garth Jennings che si era occupato del capitolo precedente e del cult fantascientifico Guida galattica per autostoppisti, Sing 2 – Sempre più forte promette la stessa energia del capostipite grazie alla carica travolgente attraverso cui catapulta nuovamente lo spettatore in una visione trasudante musica e ironia.

Nuove gag e situazioni vengono regalate dalla paura di volare che affligge Rosita, dall’incontro-scontro di Ash con il leone Callaway, dall’incapacità di saper ballare di Johnny e dal primo innamoramento di Meena.

Al servizio di un plot semplice, i cui snodi narrativi non sempre convincono; ma Jennings si rivela in grado di gestire sapientemente il materiale che ha tra le mani e, conferendo vitalità ai suoi protagonisti e al ricco comparto musicale, trasforma il tutto in un amabile elogio alle capacità artistiche insidiate nei migliori talenti.

Matthew McConaughey, Reese Whiterspoon, Scarlett Johansson, Taron Egerton e Tory Kelly tornano a prestare nella versione originale le voci a Buster, Rosita, Ash, Johnny e Meena, affiancati dalle new entry Bobby Cannavale e Bono Vox degli U2, che doppiano Mr. Crystal e la vecchia gloria Callaway (Zucchero Fornaciari nell’edizione italiana).

Mentre il mix di note musicali, spettacolo e umorismo garantisce in Sing 2 – Sempre più forte quasi due ore di sano intrattenimento da grande schermo.

 

 

Mirko Lomuscio