Società: Ieri suore, oggi spose. Il trionfo di un amore lesbo.

a

<<Sono felice di sposare Isabel>>. A pronunciare queste parole è Federica, quarantaquattrenne italiana che ha appena coronato il suo sogno d’amore con la sudamericana Isabel.
Se l’idea di un matrimonio omosessuale ancora fa storcere il naso ai ben pensanti dell’Italia del 2016, a provocare scalpore è la notizia che le due donne fossero fino a poco fa due suore francescane conosciutesi durante un viaggio pastorale.

<<Dio vuole persone felici, che vivano l’amore alla luce del sole>> ha affermato Isabel, che dopo un lungo percorso intrapreso per togliere i voti, si è unita civilmente con Federica lo scorso 28 settembre a Pinerolo, in provincia di Torino. A celebrare il rito è stato il sindaco pentastellato Luca Salvai, qui alla sua seconda unione dallo scorso 5 giugno, giorno in cui è entrata in vigore la cosiddetta Legge Cirinnà.

aa

Ma se è vero che le due donne hanno ormai perso i voti, la stessa cosa non può dirsi della loro fede che, anzi, ne è uscita rafforzata, sicure che la volontà di Dio sia che <<le persone siano felici felici, che vivano l’amore alla luce del sole>>.
E proprio per questo motivo, la coppia parteciperà alla cerimonia religiosa organizzata per loro da Don Franco Barbero, sospeso a divinis da Giovanni Paolo II nel 2003. <<Sarà bello averle qui nella nostra comunità di ascolto e preghiera>> ha dichiarato l’uomo, da sempre favorevole ai matrimoni omosessuali. A chi gli chiede come sia nato questo profondo amore, l’ex sacerdote risponde: <<Come tutte le storie d’amore del mondo, anche la loro è nata lentamente. Conoscendosi. Capendo, infine, di provare un sentimento profondo. Sono due persone belle, con due lauree importanti. Persone di fede intensissima. La loro è stata una decisione pregata. Hanno riflettuto a lungo, è stato un cammino tormentato. Hanno preso la loro decisione con coraggio, sapendo che non sarebbe stata molto condivisa>>.

aaa

Una storia a lieto fine, quindi, che ha fatto e continua a far storcere il naso a molti, ma che inaspettatamente ha trovato il consenso di tantissima gente, anche negli ambienti religiosi dove, probabilmente, qualcosa inizia finalmente a cambiare. E, chi può dirlo, forse un giorno l’appello di Federica ed Isabel di riconoscere il matrimonio omosessuale verrà accolto dal Vaticano, provocando una rivoluzione epocale.

Sabrina Lanzillotti