Sono Alexieja Ivanova e vi dico la mia sul caso di “Armine: la modella di Gucci”

Ciao amici di Mondospettacolo, mi chiamo Alexieja Ivanova e sono una fotomodella!

Oggi il nostro direttore mi ha proposto di esprimere il mio parere sull’argomento del momento ovvero mi ha chiesto di dire la mia su: ”Armine la modella di Gucci”.

Armine Harutyunyan

Ho pensato parecchio a questo discorso, e soprattutto a come affrontarlo. partirei da una concezione mia personale, la bellezza fisica nel campo della moda credo debba essere basata sull’armonia, ovvero: una modella può anche non essere perfetta, ma essere armonica nel complesso. Nel corso degli anni ci sono stati tanti pittori che hanno cercato l’armonia e non la perfezione.

Ho letto tanti insulti nei riguardi della modella in questione! Certo concordo sul fatto che la ragazza non sia bella e armonica, ma la cosa che mi ha fatto più pensare è la mossa di marketing utilizzata. Gucci (come solito nel suo stile) a mio parere ha sempre voluto “sconvolgere“ osando e portando cosi a parlare di sé. Quando ho iniziato il mio “viaggio” nel campo della moda, ho basato la mia scelta esclusivamente sulle foto, perché le foto possono trasmettere tanto e mantengono un ricordo.

Ho sempre visto le modelle da passerella come “manichini”, non per colpa loro, ma per colpa del mondo circostante. Alle volte, ho come l’impressione che sia più importante il vestito della modella. Al giorno d’oggi si cerca di cambiare i canoni di bellezza per renderli accessibili e accettabili da tutti, cosi sono nate le curvy (ragazze tutte curve, che rispecchiano la salute e la bellezza di una donna comune) dopo di che sono entrate in campo anche le oversize che dal mio punto di vista non trasmettono un buon stile di vita.

 

Credo che sia le modelle che le fotomodelle debbano trasmettere non solo la bellezza, ma anche dare spunto agli altri di vivere uno stile di vita sano e non ostentare la bellezza come volgarità.  Ormai si tende a voler inserire per forza tutti nel mondo della moda, come se la bellezza fosse la cosa più importante del mondo.

Se una ragazza è bella allora viene insultata, additata e accusata di essersi rifatta e nessuno scrive articoli su questo, come se tutti potessero permettersi di giudicarla perché bella e quindi in grado di accettare tutto, mentre se una ragazza è meno bella e viene additata con parole offensive, allora arrivano i mille commenti che affermano invece che è bellissima perché naturale e comune, offendendosi a loro volta per i commenti poco carini scritti sotto le foto.

Credo però che ormai tutto questo ci stia sfuggendo di mano, ora ogni post è concentrato sulla “modella di Gucci”, ma io credo che per quanto tutto questo abbia portato il marchio in vista, abbia nello stesso modo scatenato un dibattito senza fine. Non credo che Armine sia felice nel leggere tutti questi commenti, anche lei ha dei sentimenti e la cosa che mi dispiace di più è che troppo spesso nel campo della moda non ci si accorge dei sentimenti delle modelle.

Ormai essere modella o fotomodella è visto come un lavoro particolare, ma non è cosi, bisogna studiare, bisogna imparare, bisogna impegnarsi per tante ore come in un lavoro qualsiasi. C’è solo una differenza: che ormai tutte vogliono essere modelle, per mettersi in mostra e non per passione,  anche quando non sono in grado (non parlo di bellezza ma di basi di studio) e così facendo svalutano le modelle che per anni hanno studiato e investito tempo e denaro per una formazione adeguata.

 

Tante volte ormai le ragazze fanno servizi di nudo gratis, ma spesso questi servizi  non hanno nulla di bello, perché non sono eleganti, spesso sono troppo volgari e poco curati, a causa di ciò, quando una modella afferma di fare foto di nudo artistico viene subito additata come poco di buono.

Io credo che tutte le testate giornalistiche che hanno parlato della modella Armine si siano un po’ dimenticate di cercare di difendere un minimo le ragazze che fanno parte di questo mondo, perché ogni giorno ragazze belle o poco belle vengono additate per via di stereotipi quasi del tutto inesistenti. E’ giusto insegnare e invitare le persone ad amarsi, ma non credo che la moda possa essere in grado di fare questo, anzi, troppo spesso porta a cattivi esempi e a scontri inutili.

 

La moda è una forma d’arte finalizzata al business! Deve influenzare, ma sino ad un certo punto, oggi come oggi le cose più importante da recuperare sono altre: la solidarietà, il divertimento, il tempo con le persone che amiamo, la dignità di noi stessi, il sorriso vero e l’amore per la natura, ma queste sono solo una piccola parte di un mondo che ormai ci siamo dimenticati. A quanto pare il mondo è bello perché è vario, ma certe cose di questo nuovo mondo, non vanno sempre nella direzione giusta…anzi!

Alexieja Ivanova

https://www.instagram.com/alexiejaivanova/