Speciale Rabbia Furiosa – Er Canaro: intervista ad Antonio Lusci

Fra pochi giorni uscirà nelle sale italiane il 3° film di Sergio Stivaletti: “Rabbia Furiosa -Er Canaro”, a tale proposito oggi sono qui in compagnia di Antonio Lusci che insieme a Sergio Stivaletti ed Antonio Tentori ha scritto la sceneggiatura del film.

Ciao Antonio, benvenuto su Mondospettacolo.

Lieto di essere ospite di Mondospettacolo saluto te, Alex e i tuoi lettori. Sono Antonio Lusci, soggettista e co-sceneggiatore del film Rabbia furiosa -er canaro- di Sergio Stivaletti.

Parlami del progetto e di come è nato.

Questo progetto nasce nella testa e nel cuore di Sergio quasi vent’anni fa. Nel 2014 mi propose di scrivere un soggetto, per dare una rinfrescata a quanto aveva già scritto e al quale aveva già dato il titolo: Rabbia furiosa. Scrivemmo insieme il soggetto e io poi buttai giù una sceneggiatura che, dato il mio immenso amore per Sergio e il suo cinema, aveva le caratteristiche curiose di un film tra le atmosfere di Pasolini e quelle di Un lupo mannaro americano a Londra. Ma Sergio non era convinto. Non voleva fare un horror, anche se una sequenza di quella sceneggiatura è rimasta nel film, ma non posso dire quale. Lo scoprirete voi.

Nel 2015, scritta una nuova stesura del copione, pareva che avessimo trovato dei finanziatori ma il film non si fece: i presunti finanziatori si tirarono indietro e noi ci buttammo a capofitto su un altro progetto che anche quello si arenò. Così a febbraio 2017 trovammo altri interessati al progetto, riscrivemmo un’altra versione della sceneggiatura, e questa volta entrò in squadra Antonio tentori, mitico sceneggiatore di Lucio Fulci e Dario Argento. Immaginate la mia emozione!

Temevo Antonio e la sua lunga carriera, ma da vero professionista non solo si unì a me senza pregiudizi di sorta, ma si rivelò un grande amico in alcuni momenti di sconforto che inevitabilmente appaiono quando si lavora a un progetto e i produttori ora ci sono e ora no. Alla fine, Sergio decise di produrlo da solo e la nave salpò. Adesso è arrivata in porto. Non vedo l’ora che tutti possiate vederlo. Vi do l’appuntamento al 7 giugno al cinema.

Grazie Antonio, certamente ci vediamo tutti al cinema il 7 giugno a vedere “Rabbia Furiosa”

A.C.