Stasera in tv Jackie Brown di Quentin Tarantino

Stasera in tv su Spike (canale 49 DDT) Jackie Brown, un film del 1997 scritto e diretto da Quentin Tarantino, tratto dal romanzo Punch al rum (Rum Punch) di Elmore Leonard. Sceneggiato da Quentin Tarantino, con la fotografia di Guillermo Navarro, il montaggio di Sally Menke, le scenografie di David Wasco, Daniel Bradford e Sandy Reynolds-Wasco, i costumi di Mary Claire Hannan, Jackie Brown è interpretato da Pam Grier, Samuel L. Jackson, Robert Forster, Bridget Fonda, Robert De Niro, Michael Keaton, Chris Tucker, Lisa Gay Hamilton, Tommy Lister, Sid Haig.

Trama
Jackie Brown è un hostess che lavora in una piccola compagnia che collega il nord degli Stati Uniti con la California. La donna fa conoscenza con un trafficante d’armi non tanto giusto di testa, un tale Ordell Robbie. I due si mettono sulle tracce di una valigia contente mezzo milione di dollari insieme a Louis Gara, socio di Ordell. Ma fa capolino anche il poliziotto Ray e Max, un tipo altrettanto strano che vende le cauzioni in grado di garantire la libertà provvisoria.

Il terzo lungometraggio di Quentin Tarantino, reduce dal clamoroso successo di Pulp Fiction (1994), ha diviso critica, pubblico e fan del cineasta di Knoxville fin dalla sua uscita in sala. La struttura narrativa classica, il ritmo dilatato, la rarefazione della violenza e il parziale abbandono dei celeberrimi dialoghi barocchi sono stati scambiati, anche da molti ammiratori del regista, per una sua deriva anonima e impersonale. Jackie Brown è invece un originalissimo omaggio all’universo della Blaxploitation anni ‘70, di cui Pam Grier fu una delle star, nonché una spiazzante rilettura del genere melodrammatico filtrato con gli stilemi del polar. I protagonisti, dunque, combattono contro i propri sentimenti (amore, odio, senso del dovere, opportunismo) e decidono di agire comunque, quasi consapevoli di un destino di sconfitta che li attende. Il finale, infatti, è uno dei più amari e toccanti che Tarantino abbia mai girato. Capace di coinvolgere ed emozionare con sottili suggestioni, un film essenziale e sorprendente che vanta una formidabile colonna sonora funk-soul e un cast in ottima forma. Nomination all’Oscar per Robert Forster come miglior attore non protagonista. Prima (e al momento unica) sceneggiatura non originale di Quentin Tarantino: il soggetto è, infatti, il romanzo Punch al rum di Elmore Leonard.
(LongTake)

 

 

Luca Biscontini