Stasera in tv Un giorno di pioggia a New York di Woody Allen

Stasera in tv su Rai 3 alle 21,20 Un giorno di pioggia a New York (A Rainy Day in New York), un film del 2019 scritto e diretto da Woody Allen. Prodotto da Erika Aronson, Letty Aronson, sceneggiato da Woody Allen, con la direzione della fotografia di Vittorio Storaro, il montaggio di Alisa Lepselter, le scenografie di Santo Loquasto e i costumi di Suzy Benzinger, il film è una commedia romantica interpretata da Timothée Chalamet, Elle Fanning, Selena Gomez, Jude Law, Diego Luna, Liev Schreiber, Annaleigh Ashford, Rebecca Hall, Cherry Jones.

Trama
Due studenti, Gatsby e Ashleigh, hanno in programma di trascorrere un weekend romantico a New York. Il loro progetto però svanisce presto, veloce come la pioggia che spazza via il bel tempo. Separati quasi subito, ciascuno dei due piccioncini vivrà incontri fortuiti e situazioni insolite.

“Ho sempre amato le commedie sentimentali di quel periodo, i grandi classici dell’età dell’oro. Le trovo magnifiche e per tale ragione ho pensato a una storia romantica da ambientare in una New York resa ancora più romantica dalla pioggia. Rispetto ai miei film più recenti, il tono della vicenda è ottimista e pieno di speranza, un sentimento di cui Gatsby finisce per riappropriarsi nel corso di un fine settimana che gli permette di migliorare il legame con la madre e di vedersi più chiaro sulla donna della sua vita”.
(Woody Allen)

“Che film meraviglioso ha fatto Woody Allen, così pieno di romanticismo e poesia, accompagnandoci dolcemente nella sua Manhattan. Tra citazioni di vecchie pellicole in bianco e nero, canzoni datate, orologi musicali a Central Park e (naturalmente) acquazzoni improvvisi, Un giorno di pioggia a New York è una commedia leggera, ironica e imprevedibile. A funzionare appieno non ci sono solo la sceneggiatura e la regia di Allen. Sono perfetti anche gli interpreti, a partire da Timothée Chalamet. Il brillante attore statunitense – a 23 anni è già uno tra i più richiesti sul mercato. (…) Come suggerisce il titolo del film, anche New York e la pioggia sono i protagonisti di questa pellicola sognante e imperdibile, illuminata dalla fotografia dell’ italiano premio Oscar Vittorio Storaro, al suo terzo lavoro con il regista ormai 84enne.”
(Giulia Bianconi, Il Tempo, 28 Novembre 2019)

“Il tempo atmosferico e la luce non si limitano ad accogliere e a illuminare i personaggi: li definiscono, li spingono in una dimensione soggettivizzata dello spazia. Vittorio Storaro manipola i colori e i toni in una maniera fluida, “in continuità” con il movimento dei personaggi e il mutare delle atmosfere. Ed è da questa solitudine – la solitudine della loro luce – che nasce la bellezza di Un giorno di pioggia a New York, fiaba sul destino delle illusioni e sul risveglio dal sogno. Il senso impressionista del tempo e della durata generano una sospensione che coinvolge i personaggi e di rimando lo spettatore. Da un amore all’altro, la città si rinnova e resta sempre uguale a se stessa. Non è questo, ma è sempre questo”.
(Roberto Manassero, Cineforum, 23 Novembre 2019)

 

 

Luca Biscontini