Syria Sent: “la seduzione non è voluta, ma semplicemente accade!”

Syria Sent è la bellissima protagonista del nostro editoriale di oggi. Ma chi è Syria Sent?

Ciao Alex, ti rispondo subito con una massima che mi rappresenta, specialmente nel mondo lavorativo: Non è il traguardo ad essere emozionante, ma ciò che provi nel raggiungerlo, la seduzione non è voluta, ma semplicemente accade. Questa è Syria Sent.

Syria, come, quando e perché hai deciso di diventare una Sexy Star?

Sono Syria Sent da più di 10 anni, anche se in realtà all’inizio ero una semplice ballerina in discoteca e vi assicuro che non è un nome facile da portare, come non è stato facile diventarlo, ma quando  in ciò che fai ci metti passione e impegno, ciò che pensi di essere alla fine diventa realtà ed è con l’ambizione e le mie capacita artistiche e professionali che lo sono diventata, volevo essere un gradino più in alto e ci sono riuscita, anche se rimango una persona dai valori semplici, chi mi conosce lo sa.

 

 

Quanto tempo dedichi al lavoro di Sexy Star?

Il tempo che dedico alla mia professione è praticamente full, tutti i fine settimana, in più sono quasi sempre in viaggio tra Italia ed estero viaggi, sto pochissimo a casa e quando ci sto mi concedo ritagli di relax con i miei cani, il mio camino, e le mie passeggiate in mezzo alla natura. Purtroppo in questo periodo di restrizioni dovute al covid, muoversi è praticamente impossibile, in attesa che le cose possano cambiare.

Anche quest’anno hai partecipato al Bergamo Sex, come è andata? Raccontami un po’.

Bergamo sex 2020 è stata una esperienza elettrizzante, è la prova del nove per ogni sexy star e pornostar, una manifestazione erotica a livello internazionale che ti mette alla prova su molti fronti, ma di certo un grande traguardo pieno di soddisfazioni, un’ottima opportunità di visibilità e di lavoro, egregiamente gestito da Corrado Fumagalli e Malena. L’edizione di quest’anno è stata forse più difficile in un periodo di covid, con un meteo davvero instabile che ha reso complicata l’esibizione nel palco esterno, considera che avevamo le ginocchiere protettive durante le esibizioni sul palco bagnato, inoltre negli anni passati c’era il quadruplo di spettatori. Quest’ anno è andata comunque bene, nel rispetto di tutte le regole anti covid siamo andati avanti, mostrando alla città di Bergamo un po’ di forza e di allegria per una città che doveva rialzarsi, è stato un Bergamo Sex rappresentativo, come una grande famiglia che mantiene la tradizione e che si fa forza e dà forza, ecco e stato emozionante gli applausi erano per l’Italia intera tutta unita.

Sei una donna molto bella e naturalmente sexy, come riesci a coniugare la tua vita privata con il tuo lavoro di Sexy Star?

Ecco la domanda più difficile di tutte: come riesco a gestire la vita privata con Syria Sent! Domanda di riserva? 😂 Non è facile, sia per il tempo che il mio lavoro mi toglie, sia per la difficoltà nell’interagire in relazioni normali che siano in grado di comprendere e accettare le varie sfaccettature del mio lavoro. La mia vita privata si divide in tre fasce: famiglia, amici e amore, la prima è lontana, non la vedo spesso, ma abbiamo un ottimo rapporto e ci sentiamo, gli amici sono ben pochi, ma veri in realtà ne ho una che amo e l’amore aimè è un tasto dolente, ma credo che qualcosa di meraviglioso stia per arrivare. Per me scelgo sempre il meglio e so aspettare la persona giusta, non vi dico altro perché sono piuttosto riservata, quindi per ora top secret e al momento giusto Syria Sent vi dirà nome e cognome ❤️❤️

Quando ti esibisci sul palco che emozioni vuoi trasmettere al tuo pubblico?

Quando mi esibisco sul palco esce la parte più nascosta di me, quella con cui sono abituata a convivere: sensualità, trasgressione, forza, dolcezza, forza d’impatto visivo, io guardo sempre negli occhi il pubblico che mi guarda, se non riesci ad avere gli occhi e l’attenzione su di te sei tu che sbagli non gli altri, quindi le mie emozioni devo trasmetterle al pubblico, ma è anche vero il contrario, dobbiamo essere una cosa sola.

Questa epidemia di Covid, sta praticamente rendendo quasi impossibile lavorare nel campo dell’intrattenimento, cosa pensi a riguardo e che aspettative hai per il futuro?

Questa epidemia di Covid ha messo duramente a terra il mio lavoro, siamo praticamente fermi da mesi e ricominciare a singhiozzo non è la stessa cosa che farlo a 360 gradi, solo chi è del mio ambiente può capire davvero cosa significa riporre le scarpette al muro, proprio come fa una ballerina della scala a fine carriera. Ci hanno tagliato le ali, levato certezze, in ogni caso non abbandono l’idea di portare a termine un progetto per il futuro, ovvero dopo questa pandemia andare via dall’Italia e costruirmi un futuro, ma anche qui non vi dico altro per scaramanzia, work in progress.

Quali sono le tue altre passioni?

Le mie passioni “oltre il mio lavoro che è la passione più grande” sono in realtà cose molto semplici: il contatto con la natura sulla neve, specialmente dove regna il silenzio, in una baita di montagna col camino acceso e con i miei due cani che adoro: Rocky e Lady, ma se fosse per me ne prenderei minimo altri due, ovviamente è un sogno irrealizzabile, poi adoro le cene con gli amici e il parlare sulla profondità della vita.

Un tuo pregio e un tuo difetto.

Un mio pregio, anzi più di uno: sono empatica, distinguo un buon affare da una fregatura e riesco sempre a capire se la persona con cui mi interfaccio è una persona di cui fidarsi oppure no, poi ho un grande spirito di adattamento. Come difetto: sono terribilmente lunatica e insopportabile 😂.

Che cos’è sacro per te?

Per me sono assolutamente sacre e sulle quali non transigo: la fiducia, il rispetto, la fedeltà, che devono essere reciproche, diversamente, ognuno per la sua strada, sia in amore che in amicizia, che negli affari e sul lavoro.

 

La tua più grande paura?

E’ la paura di non averne, potrei perdere il controllo e questo mi fa paura.

C’è qualcosa di te che cambieresti?

Fisicamente io in realtà non cambierei niente di me, io sono convinta che ognuno di noi, nelle proprie imperfezioni sia speciale e unico a modo suo, diciamo che vorrei cambiare di me alcuni atteggiamenti impulsivi che mi inducono a volte a sbagliare, contare fino a dieci prima di agire è buona cosa per tutti.

Amicizia, Amore, Famiglia, Lavoro Salute, Sesso e Soldi mettili in ordine di importanza!

La mia scaletta è questa: salute, soldi, sesso, amore, lavoro e famiglia; potrei invertire la sequenza in varie fasi della mia vita e sono sicura che ognuno di voi a seconda delle proprie esperienze la comporrebbe diversamente, io sono di indole cinica, o meglio col tempo lo sono diventata, perciò come si dice: la salute senza soldi è una mezza malattia, vi assicuro però che una metà di cuore mi è rimasta.

 

Prima di chiudere: un motto o una frase che più ti rappresenta?

Ne ho più di uno: 1:) diventi ciò che intensamente pensi e desideri perché il potere della mente può tutto.    2:) Non dire gatto fin quando non ce l’hai nel sacco, perché niente è sicuro fin quando non l’hai realmente tra le mani. 3:) Trattali come ti trattano.

 

Syria, la nostra intervista termina qui, ancora complimenti per il tuo lavoro e un grande in bocca al lupo per il tuo futuro.

Alex, ti saluto e ti ringrazio per questa meravigliosa intervista, un saluto anche a tutti coloro che ci hanno fin qui seguiti e che mi seguiranno sui social e prossimamente in live.

Alex Cunsolo

https://www.instagram.com/syria_sent_sexystar_performer/