Al via il 34° Torino Film Festival con Nanni Moretti e “Sully” di Clint Eastwood

Si alza il sipario questa sera,  venerdì 18 Novembre 2016,  all’Auditorium del Lingotto, sulla 34ma Edizione del *TFF Torino Films Festival*, con l’americano “Between Us” di Rafael Palacio Illinggworth, che vede Ben Feldman e Olivia Thirlby quali attori principali, una commedia drammatica, di produzione indipendente, dove vi segnalo un “cameo”  di Peter Bogdnanovich. Il via sarà dato, prima che si spengono le luci in sala, da un cocktails di benvenuto, ad inviti,  alle 19.30,  per 1500 ospiti, che vuol dire tutto esaurito, dalla Direttrice Emanuela Martini e dalla Madrina Jasmine Trinca, che alle ore 21 darà lo start ufficiale al TFF, coi saluti di rito, presentando gli ospiti del Festival, ad iniziare da Gabriele Salvatores, Direttore Ospite o Guest Director, presente con 5 suoi films. Ma prima dalla proiezione, in programma un doveroso omaggio a David Bowie offerto da un giovanissimo Francesco Mazzonetto, con una sua performance al Pianoforte che, immaginiamo, sarà molto apprezzata dagli ospiti presenti in Sala.

landscape-1452522826-david-bowie-5
David Bowie

Un TFF organizzato col contributo del Ministero per i Beni Culturali, Regione Piemonte e Comune di Torino, della Fondazione CRT, dalla Compagnia San Paolo, e, come Main Sponsor, Fiat Sponsor Equilibrio e Intesa San Paolo. Ben 158 i FILMS programmati ala visione, su 4000 visionati, della Direttrice Emanuela Martini  e dai suoi collaboratori, al via questa sera, come già scritto, e che si concludeà il 26 Novembre, con la solita coda il giorno seguente, domenica 27 Novembre, per la premiazione dei vincitori, di scena al Cinema Massimo. Tre le Sale prescelte quest’anno per le Proiezioni: Lux, Massimo e Reposi, più una per la Stampa: il Classico. Scrivevamo prima dei 5 films del Guest Director, Gabriele Salvatores, che propone i 5 pezzi Facili *della Sua vita*: Jules and and Jim di F. Truffaut del 1962; Blow Up di M. Antonioni, anno ’66; If… di Lindsay Anderson  del’ 68; Alice’s Restaurant, di A. Penna del ’69; per chiudere con The Stawberry Statment di S. Hagmann del ’70. Previsto un Premio Langhe Roero e Monferrato, patrocinato da Regione Piemonte e Museo Nazionale del Cinema, che andrà a premiare un autore e attore di rilevanza internazionale: quest’anno il Premio andrà all’autore, tra gli altri, di Palombella Rossa, Nanni Moretti.

mnrz884
Nanni Moretti

15 i lungometraggi in corsa per la Vittoria Finale, tra i quali troviamo l’unico Made in Italy del TFF 34, I Figli della Notte di Andrea De Sica, al Debutto come Regista. Spazio per Il cinema di fantascienza, col secondo e atto Finale della Retrospettiva “Cose che Verranno” impergnata sui classici dei films di fantascienza, appunto, tra cui pellicole rare, quasi introvabile in sala. E poi ancora il PREMIO CABIRIA, Cena di Gala Charity prevista per martedì 22.11 all HOTEL Principi di Piemonte. E intanto “Punk” : TFF infatti celebra il Punk a 40 anni dalla sua origine attraverso una serie di films che ne ripercorrono la storia. Moltissimi gli ospiti attesi nella già Capital d’Italia, di Gabriele Salvatores abbiamo già detto, e poi Caterina Caselli, Rita Pavone, Alberto Manzi, Allan, Riccardo Scamarcio e tanti altri.

download
Gabriele Salvatores

Tra i tanti film più attesi, sicuramente Sully, di Clint Eastwood, nuovissimo, già molto apprezzato nelle Sale USA, e che da noi uscirà il 1 Dicembre, e che potremo vedere in anteprima assoluta al Reposi sabato sera 19.11 alle 19.30, in lingua originale, sottotitolato. Annunciata in sala la presenza del protagonista sul quale si incentra la storia, il Comandante dell’aereo Chesley  “Sully”  Sullemberger. Per intanto, in attesa di darvi conto dei primi Films visti,  auguriamo una buona visione a tutti coloro che avranno la fortuna di essere presenti al TFF in prima persona e che possiate gustarvi appieno quella che si annuncia l’ennesima interessantissima rassegna cinematografica di livello internazionale.

 
 

Galgano Palaferri

 

torino-film-festival-2015-seguitelo-con-noi-244640