Un vulcano di idee, di talento e determinazione Aurora Segneri

Aurora Segneri

Un vulcano di idee, di talento e determinazione Aurora Segneri, che da quanto racconta non sarà solo una cometa nello show-biz.

Come vedi il tuo futuro lavorativo?

Non mi sono mai data una risposta riguardo il lavoro; cerco di tenermi aperte più porte possibili. L’unica costante che ho sempre voluto mantenere è utilizzare le mie arti nel mio futuro, come la danza, la pittura e la scultura. Infatti mi sono diplomata al liceo artistico indirizzo arti figurative e nel frattempo ho sempre portato la danza con me, sono più di 13 anni che ballo (classico, modern, hip hop).Aurora Segneri

Hai dei punti di riferimento?

Mi ispiro molto ai miei insegnanti passati, presenti e futuri. A livello professionale cerco di imparare da chi è partito dal basso, senza fondamenta, che con la loro determinazione e la loro forza sono arrivati fino a toccare il cielo. Una persona precisa a cui ispirarmi non l’ho mai considerata, vado molto a periodi!

Quale canzone caratterizza il tuo bagaglio di esperienze?

Penso che la colonna sonora della mia vita sia “Bohemian Rhapsody” dei Queen, non solo per il testo che continua a commuovermi da anni, ma anche a livello musicale, come una montagna russa di emozioni.Aurora Segneri

Come occupi il tuo tempo libero? 

Nel mio tempo libero passo le giornate a creare piccole sculture fatte in pasta polimerica, dipingere piccole tele e cimentarmi in nuove arti come l’origami o il cucito. In più adesso ho iniziato un percorso biennale a Skillz, un’Accademia dedicata all’hip hop e alle sue diramazioni. Con stili, atteggiamenti, nozioni nuove, riesco ad alimentare a pieno la mia creatività.

5) Cerco di mandare più candidature possibili sui settori che mi interessano principalmente come casting per ballerini, shooting, pubblicità eccetera. In questo periodo sto lavorando molto sulla sicurezza in me stessa, essendo molto insicura e timida, e cercare di essere la mia versione migliore: calma, sicura, sorridente e rilassata.

Quando hai deciso ci intraprender questa strada nell’ambito dello spettacolo?

Penso che l’idea di lavorare in questo settore sia nata in concomitanza con la danza; essere piazzata sopra un palcoscenico a 6 anni circondata da centinaia di persone era una sensazione che amavo e amo tutt’ora. Per non parlare poi delle foto, sia sul palco che non, adoravo essere ritratta nei momenti sia spontanei sia programmati, era un mio piccolo vanto. Ero molto vanitosa da piccola, me ne rendo conto.

Aurora SegneriCome ritieni sia l’arte di Aurora Segneri?

Sono molto versatile, non ho un look specifico: posso passare da uno stile totalmente street con pantaloni larghi e felpe oversize ad uno stile molto elegante e femminile con abiti raffinati e luminosi, scoprendo anche parti del mio corpo. Prediligo vestirmi in modo semplice e comodo con qualche chicca, come può essere un paio di scarpe o degli orecchini particolari.

a cura di Flavio Iacones